La Notte di San Giovanni 2014 a Genova: tra Ghost Tour ed il tipico falò di mezzanotte

La Notte di San Giovanni 2014 a Genova: tra Ghost Tour ed il tipico falò di mezzanotte

Il 24 giugno si festeggia San Giovanni, patrono di Genova, con processioni religiose per tutta la città, ma la notte del 23 è quella di cui vi parlerò: notte magica, legata al solstizio, ripresa dal Cristianesimo ma che affonda le sue radici in tradizioni ben più antiche.

E’ usanza a Genova festeggiare la notte del 23 Giugno con spettacoli e musiche in giro per il centro storico, che per una notte ritorna indietro nel tempo grazie ai figuranti in costume, gruppi storici e fantasmi del celebre Ghost Tour, e poi ritrovarsi tutti alla mezzanotte in Piazza Matteotti, di fronte a Palazzo Ducale, per continuare l’antichissima tradizione del falò di San Giovanni.

Il primo passo all’interno di questo meraviglioso evento è stato quello di procurarci una mappa degli spettacoli del Ghost Tour: un simpatico signore in costume le distribuiva in piazza mentre la presentazione dal palco dava inizio alla serata. Appena avuta per le mani la mappa, non potevo che iniziare a studiarla attentamente 😉

bohemian_wanderer_mae_around
Photo: Alessandra Agrini

Quest’anno il Ghost Tour era composto da dieci spettacoli, dislocati in altrettanti angoli caratteristici dei vicoli, messi in atto ogni dieci minuti circa. Nonostante si sia pianificato di vederli tutti, siamo riuscite ad assistere solo alla metà.

TAPPA 1: Il Sogno di Colombo – Piazza San Giovanni il Vecchio
Gruppo Corriente Vidal
Cristoforo Colombo si addormenta e durante il sonno fa un sogno premonitore: ecco come il grande navigatore è stato scelto dal destino per la scoperta di una terra che oggi chiamiamo America.

TAPPA 2: La vecchina di Vico dei Librai – Piazza San Matteo
Compagnia Balestrieri del Mandraccio
La storia narra di una vecchina che si aggira per i vicoli di Genova chiedendo come raggiungere Vico dei Librai: non trova la via di casa. Peccato che Vico dei Librai non esista più da moltissimo tempo e la vecchina risulti essere un fantasma…

TAPPA 3: Mazzini e la Carboneria – Piazza Grillo Cattaneo
Gruppo Storico I Gatteschi
Mazzini: “Io non ammiravo gran fatto il simbolismo, i misteri gerarchici e la fede della Carboneria…ma…”

Dopo questo spettacolo andiamo a cercarne un altro, ma è stato spostato causa Mondiali di calcio, quindi ci ritroviamo di nuovo in Piazza Matteotti, dove si balla e si canta e lo spazio per il falò è già pronto:

2014-06-23 22.14

TAPPA 4: La Dama Nera – Piazza Santa Maria in Passione
Compagnia Zara 3
Vaga con un fagotto tra le braccia, forse il frutto del suo peccato d’adulterio, la misteriosa Dama Nera. Si dice sia una Nobildonna o una Religiosa condannata a vagare.

TAPPA 5: Dame a Duello – Piazza Renato Negri
Gruppi Storici Sextum e Sestrese
Due dame dell’altra nobiltà, Brigida Grimaldi e Teresa Sauli, si sfidano a duello. L’oggetto della contesa? Un aitante cicisbeo.

Ecco che, tra una danza ed una risata, tra una camminata per vicoli ancora sconosciuti ed uno spettacolo, sono arrivate le 23.45; è il momento di ritrovarsi tutti, pubblico e figuranti, davanti a Palazzo Ducale per l’accensione del grande fuoco di San Giovanni. E davvero, non siamo in pochi ad attendere!

10450980_10204044556025065_9035678218741830702_n copy

Come ogni anno, abbiamo preparato i biglietti da gettare nel falò: il fuoco di San Giovanni, secondo la tradizione, è purificatore, quindi su ogni biglietto si scrive qualcosa di negativo capitato nell’anno precedente di cui ci si voglia liberare e, si spera, gettandolo nel falò dovrebbe scomparire…almeno per un altro anno 😉

2014-06-23 23.56

A mezzanotte in punto il fuoco si alza finalmente tra la folla: è un momento davvero emozionante; dopo un attimo di silenzio, nel quale tutti trattengono il fiato, la prima timida fiamma si alza oltre le teste dei presenti ed uno scroscio di applausi misto ad urla di gioia risuona nell’aria.

10471104_10204068931154428_2315156987991036741_n copy

A questo punto inizia un via vai di persone con le mani piene di bigliettini, che Vigili del Fuoco e volontari della Protezione Civile gentilmente prendono e lanciano nel fuoco, mentre la musica tradizionale continua festosa ed allegra. Mentre il fuoco si abbassa, la gente intorno danza e canta. E’ il 24 Giugno, San Giovanni 🙂

L’evento è a cura della Fondazione Culturale Amon, tutte le info sul sito www.ghosttour.it

(Visited 718 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Dieci app gratuite per usare la Pomodoro Technique® su Android

Vita da freelance è anche organizzazione di tempistiche e produttività, e riguardo...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.