“Alcuni, ho idea, nascono in luoghi che non fanno per loro” da “La luna e sei soldi”, W.S. Maugham

“Alcuni, ho idea, nascono in luoghi che non fanno per loro. Il caso li ha gettati in un certo ambiente, e loro hanno nostalgia di una patria che non conoscono. Sono stranieri nella terra natale, e i viottoli frondosi che percorrono dall’infanzia, le strade popolose in cui hanno giocato rimangono solo luoghi di transito. Può darsi che passino la vita intera estranei fra i loro congiunti, e restino assenti davanti ai soli scenari che hanno conosciuto. Forse è questo senso di estraneità a mandare gli uomini di là dai monti e dai mari alla ricerca di qualcosa di permanente, a cui possano legarsi. Forse un profondo stimolo atavico spinge il vagabondo a tornare in terre che i suoi antenati lasciarono all’alba nebulosa della storia. Talvolta un uomo giunge in un luogo al quale sente misteriosamente di appartenere. E’ la patria che cercava, ed egli prende dimora tra paesaggi che non ha mai veduto, in mezzo a uomini che non ha mai conosciuto, come se gli fossero familiari fin dalla nascita. Qui finalmente egli trova riposo.”

b0917d9a36d58f5dbc95da6d04e025c0_w_h_mw650_mh

Da “La luna e sei soldi” – William Somerset Maugham
Edizioni Adelphi

(Visited 298 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Sketching around: autoritratto a china

(Visited 99 times, 1 visits today) Correlati
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.