Tornando a casa: l’ineluttabile accadere dello stress, due tesori ed una regola d’oro

Domani torno in Italia, e questo mi rende triste e felice allo stesso tempo. Triste perché non so quando rivedrò Stephen, felice perché ho accettato alcuni nuovi lavori che non riesco a controllare bene da qui e sarò più tranquilla solo quando avrò finalmente la situazione in mano. Quest’ultima cosa è capitata e non ho potuto farci molto: ho osservato inesorabilmente i nuovi lavori arrivare e slittare sino ad accumularsi tutti insieme in questi ultimi giorni della mia permanenza. Sono stressata, non dormo e sono molto stanca ancora prima di iniziare: pessimo.

A tal proposito voglio creare una regola di base al mio metodo lavorativo (che, di per sè, di regole non ne ha affatto e mai ne aveva sentito il bisogno prima):

lavorare da ovunque, ma iniziare da casa. Sempre.

Mentre faccio i conti con la mancanza di tempo, riunioni e conference call da organizzare, valigie da preparare, voglio essere positiva e guardare indietro a questo mese passato all’estero con il cuore pieno. Ecco due collezioni di quelli che io chiamo Tesori che ho raccolto negli ultimi giorni:

treasures1l
Treasures #1 – from Palace Demesne, Armagh, Northern Ireland
treasures2l
Treasure #2 – from Gosford Park, Armagh, Northern Ireland

Tranquilla: non rimane che continuare, un passo alla volta, un giorno alla volta, e tutto filerà liscio.

(Visited 130 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

#RolliDays: Villa Centurione Doria a Genova Pegli

Nel cuore di Pegli, accanto alla meravigliosa Villa Durazzo Pallavicini (prima o...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.