#InvasioniDigitali al Cimitero Monumentale di Staglieno – Il Percorso del Veilino

*Piccola introduzione per chi non conoscesse ancora le #InvasioniDigitali*2i8vwuhPer il terzo anno consecutivo, proprio in questi giorni, si sta svolgendo una serie di eventi davvero interessante, che lega cultura e mondo digitale: si tratta di #InvasioniDigitali, un’iniziativa partecipativa che richiama il pubblico in luoghi di interesse storico-artistico (e più in generale legati alla cultura), rendendolo parte integrante della promozione degli stessi tramite la produzione di materiali digitali quali foto e status sui social. Come possiamo leggere sul sito ufficiale, l’idea parte da due elementi:
1) l’Italia è il primo paese al mondo per turismo e cultura
2) Il nostro approccio a questo inestimabile patrimonio è ancora poco partecipativo e dinamico
Dunque, perché non rendere più aperta e diffusa la fruizione di musei e luoghi di interesse tramite eventi organizzati proprio dalle utenze stesse? Sfruttando la rivoluzione digitale in atto, possiamo far sì che il rapporto con il patrimonio culturale divenga più dinamico e partecipativo. E allora, via all’organizzazione di visite ed incontri in loco (vere e proprie invasioni programmate) ed alla condivisione di materiali digitali sui social media, così da creare un tam-tam di contenuti culturali che da una parte aiuti a scoprire i luoghi, dall’altra renda direttamente partecipi i visitatori.

Domenica 26 Aprile ho partecipato all’Invasione Digitale del Cimitero Monumentale di Staglieno (#id_cimiterostaglieno) organizzata da Marta di Letteredalmondo, ed è stata un’esperienza a dir poco entusiasmante. Ho colto l’occasione per visitare in modo più approfondito un luogo di incredibile fascino storico, artistico e culturale quale è Staglieno, seguendo le visite guidate organizzate per l’evento. Lascio ai canali ufficiali le conclusioni sulla giornata, ma condivido con voi le immagini che ho scattato durante la mattinata.

Poiché il materiale è davvero tanto, ho deciso di dividerlo in due articoli. Quello di oggi riguarda il primo percorso che ho seguito, l’Itinerario del Veilino, seguendo il quale le bravissime guide ci hanno accompagnati alla scoperta delle aree ebraiche e protestanti del Cimitero e del Porticato Sant’Antonino e Montino, senza dimenticare una visita alle tombe di personaggi famosi quali Fabrizio De Andrè, Gilberto Govi e Constance Mary Lloyd, moglie di Oscar Wilde. Enjoy!

DSC_0067l

DSC_0099l

DSC_0102l DSC_0104bl DSC_0107bl DSC_0111bl DSC_0113bl DSC_0118bl DSC_0122bl DSC_0123bl DSC_0126bl DSC_0134l

DSC_0156l

(Visited 230 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

[INFOGRAFICA] 15 modi di perdere tempo che le persone di successo evitano

Successo è anche saper gestire il proprio tempo: questa è una grande...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.