“L’alveo della nostra lingua madre” – da “Troppa Felicità” di Alice Munro

cover11“Per quanto uno possa cavarsela dignitosamente quando è in buona salute, basta poco più di un abbattimento di umore o dell’avvisaglia di un malanno per ricacciarci nell’alveo della nostra lingua madre.”

Quante volte mi è successo! 🙂
Ad ogni modo: questa citazione proviene dal racconto “Troppa felicità“, che dà nome all’intera raccolta; queste pagine narrano una versione romanzata degli ultimi giorni di vita di Sof’ja Vasil’evna Kovalevskaja, matematica, attivista e scrittrice russa, nonché prima donna ad avere una cattedra universitaria nel 1889 in Svezia.

Troppa felicità (Supercoralli)

(Visited 160 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Il Porticciolo e la Passeggiata Anita Garibaldi a Nervi – Genova

Giornata di sole a Genova: cosa si fa? Si va a fare...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.