Letter from an imaginary man: un docufavola sulle lettere d’amore

pressbook-1Oggi vi presento un progetto che mi è piaciuto subito e del quale avrei dovuto scrivere già da qualche tempo ma che, a causa del tanto lavoro, ho continuato a rimandare. Poi sono successe le cose brutte di cui tutti siamo testimoni e per qualche giorno ammetto di non aver avuto molta spinta a scrivere, ma questa mattina mi sono svegliata con la voglia di spezzare l’incanto malvagio del quale siamo caduti vittime. E allora vi parlo di amore con questo progetto i cui leitmotiv sono sogno e felicità, vita quotidiana e romanticismo e che nel suo piccolo vi farà tornare la fiducia nel genere umano: “Letter from an imaginary man“, ecco il nome di questo “docufavola“, come lo definisce l’autrice, opera video basata sulle lettere d’amore ma anche progetto artistico che unisce teatro multimediale e video arte.

La regista campana Matilde De Feo, ispirandosi ad avvenimenti personali, ha raccolto sentimenti e parole in video partendo da un’idea ambiziosa: cercare soggetti che avessero voglia (e coraggio) di leggere spontaneamente le proprie lettere, quelle ricevute, trovate o anche quelle mai inviate, di fronte a una telecamera.

11161688_465284040312564_2492857238097366907_oLa risposta ricevuta è stata oltre ogni aspettativa, con quasi cento adesioni in venti giorni, così Matilde si è messa al lavoro scegliendo le storie più interessanti e iniziando a raccogliere il materiale, incontrando e filmando ogni soggetto in uno scenario unico. Proprio le ambientazioni  che racchiudono i personaggi intervistati sono parte caratterizzante del lavoro e creano un’atmosfera magica, surreale, che sospende le testimonianze sopra tempo e spazio, lasciando fiato soprattutto alle parole lette e ai racconti e ricordi che le contornano, come nelle favole.

Circa un anno di girato ha composto la base del progetto, e una sapiente operazione di montaggio lo ha tramutato nei 41 minuti che presto si spera tutti potremo vedere.

Già, perché dal 22 Ottobre scorso, “Letter from an imaginary man” ha iniziato il suo percorso per arrivare sugli schermi in giro per l’Italia grazie a varie presentazioni e una campagna di crowdfunding su IndieGogo per coprire le spese già sostenute e quelle future.
Gli obiettivi della campagna sono il completamento del documentario e la sua distribuzione in tutto il mondo, nonché la realizzazione di altro girato per creare una videoinstallazione. In cambio dei vostri fondi riceverete perks poetici tanto quanto il progetto: dai più tipici come l’anteprima del film in streaming o il cofanetto dvd, alla vostra lettera condivisa sui canali ufficiali dell’iniziativa sino alla produzione di un filmato/lettera in stile con il documentario da regalare alla vostra persona speciale.

C’è ancora un mese di tempo per contribuire al progetto: speriamo di vedere presto questo lavoro proiettato nelle nostre città; nel frattempo immaginiamolo già lì, al suo traguardo, pronto a essere usato come antidoto per spargere i sentimenti buoni intorno a noi perchè, come dice Matilde De Feo, è impossibile amare senza immaginare.

Qui sotto il teaser, enjoy!

Più info:
Sito ufficiale

(Visited 453 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Sketching around: casa (nuova) di Dean a Lurgan – Irlanda del Nord

(Visited 127 times, 1 visits today) Correlati
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.