“Se solo qualcuno potesse farlo al posto mio” – Ora è possibile, grazie a Vicker

images_ybc_22_21_cfd80bfce264f071a31f7d50285153f8c984006eAmici di Roma, questo post è soprattutto per voi (almeno per il momento): vi presento Vicker, l’app tutta italiana che fa al caso vostro se avete poco tempo e tanti piccoli lavoretti da svolgere ma non sapete mai a chi rivolgervi. Oggi è il giorno del lancio ufficiale nella Capitale e, grazie alla collaborazione con Your Brand Camp, ho avuto l’occasione di saperne di più e scriverne.

Vicker è l’app gratuita che, seguendo le logiche della sharing economy, mette in contatto chi ha bisogno di qualcuno per fare piccoli lavori e chi ha tempo e competenze per svolgerli al meglio, arrotondando.

Il progetto mi ha incuriosita subito perché mi sono trovata anche io più volte a desiderare un aiuto nelle piccole faccende che, a causa del poco tempo libero lasciatomi dal lavoro, avrei evitato volentieri. E a volte, quando all’estero, mi avrebbe davvero fatto comodo poter demandare alcune commissioni a una persona di fiducia invece che dover prendere un aereo per svolgerle da me. Per non parlare dell’ultima volta che si è bloccato lo scarico della lavatrice: immaginatemi tra tutorial su YouTube e acqua ovunque…a volte più che un capriccio, un aiuto veloce e sicuro è un vero bisogno!

Vicker: è finita l’era del DIY

Mettiamoci il cuore in pace: non possiamo saper fare tutto. Anche se Google e la conoscenza digitale ci danno l’impressione sia possibile, spesso un tutorial non è abbastanza. Non solo: confessiamolo, non abbiamo neppure il tempo di fare tutto. Per stare bene ed essere felici, inizia a essere chiaro, abbiamo bisogno di tempo per noi stessi, per i nostri interessi, per i nostri cari.

Diciamo basta alle riparazioni in casa fai-da-te che si rompono dopo due giorni, al no alla cena dagli amici perché dobbiamo portare in giro il cane o andare a fare la spesa: Vicker trova chi può farlo per noi, qualcuno che sia vicino e competente.

Il funzionamento, poi, è doppiamente utile: se per alcuni sarà l’app che darà finalmente la possibilità di tirare un respiro e prendersi un pomeriggio libero, per altri è invece una buona opportunità per arrotondare facendo qualche lavoretto; uno scambio vero e proprio, senza sorprese, perché il prezzo è deciso sin dall’inizio, i pagamenti sono certificati e anche la parte fiscale è gestita da Vicker.

Il progetto

images_ybc_22_21_995da1d5a90abf9d0d05d3054454da95ec935669Quante volte vi siete trovati a fare qualcosa al di fuori delle vostre competenze perché non sapevate chi chiamare? O a dover fare un giro di telefonate per chiedere ad amici e parenti chi fosse la persona più adatta ai vostri bisogni?
E’ un problema piuttosto comune, soprattutto per chi lavora tutto il giorno. Lo hanno capito i due ideatori di Vicker, Luca Menti e Matteo Cracco, che hanno deciso di migliorare la vita di tante persone creando qualcosa di facile, veloce, immediato per mettere finalmente in contatto domanda e offerta relativa a tutti quei lavori saltuari e minori che comunque portano via tempo. Il video ufficiale lo spiega benissimo:

Come funziona

Avete un lavoretto da svolgere?

Che sia una riparazione, uno chef a domicilio, qualcuno che possa fare la spesa al posto vostro, portare a spasso il cane o che dia ripetizioni, non dovete far altro che inserire gratuitamente l’annuncio sull’app: potrete scegliere la categoria, aggiungere una descrizione del lavoro che necessitate e anche foto esplicative. Infine, la cosa più importante: siete voi che decidete quanto volete spendere. Niente brutte sorprese, niente aggiunte finali: voi pubblicate l’offerta e chi si candida conosce già l’importo che verrà pagato.
Inoltre l’app controlla le credenziali dei lavoratori, che vengono votati da voi e dagli altri utenti che li hanno provati: riceverete le candidature e sarete voi a scegliere e, grazie ai punteggi, potrete sempre essere sicuri della persona che svolgerà il lavoro per voi.

Siete in cerca di un lavoretto per arrotondare?

Se avete delle competenze da mettere al servizio di chi ne ha bisogno ma non sapete come entrare in contatto con nuovi clienti, o magari volete solo un canale in più, Vicker è per voi: compilando l’apposito modulo potrete creare il vostro profilo e iniziare a candidarvi per le offerte. L’iscrizione è gratuita e sicura: Vicker ha cura della vostra privacy e apparirete solo sugli annunci ai quali siete interessati. Inoltre, che siate dipendenti o liberi professionisti, l’app vi aiuterà con la documentazione fiscale, in modo che voi dobbiate preoccuparvi solo del lavoro accettato e portarlo a termine con serenità.
A fine impegno sarà l’app a occuparsi del pagamento della cifra prestabilita, che è fissata dal richiedente ma non scenderà mai sotto un minimo.

La geolocalizzazione

Uno dei punti forti dell’app è quello della geolocalizzazione: grande vantaggio sia per il richiedente che per il lavoratore è il fatto di poter localizzare le richieste e scegliere quelle nella propria area; in questo modo potete dire addio a ore perse viaggiando da una parte all’altra della città, ad attese infinite, a imprevisti dovuti alla distanza.
Nella migliore tradizione della sharing economy, Vicker aiuta sia l’ambiente, sia i nervi del lavoratore 😉

Ottieni il bonus

Come detto all’inizio di questo articolo, Vicker è in fase di lancio proprio in questi giorni; grazie alla collaborazione con Your Brand Camp ho avuto la possibilità di conoscere i dettagli in anteprima e ho a disposizione un codice speciale che vi permetterà di ricevere un bonus da utilizzare all’interno dell’app iscrivendovi; eccolo:

Vi ricordo che per il momento Vicker è in fase di test solo su Roma; speriamo arrivi presto anche in altre città: mai più fai-da-te! 🙂

Info:
Sito ufficiale
Pagina Facebook

Se avete domande potete lasciare un commento qui sotto.

(Visited 294 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Sketching Around – Drink & Draw @ Town Square, Belfast

Alcuni miei disegni dal Drink & Draw del 22 Febbraio 2017 tenutosi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.