World Watercolor Month: 31 giorni ad acquerello per una buona causa!

Un mese dedicato all’acquerello? Mai sentito!

E infatti questa sarà la prima volta: da Venerdì 1° Luglio siete tutti invitati a unirvi al progetto #WorldWatercolorMonth creando un (o più d’uno, nessuno lo vieta) acquerello al giorno e postandolo in rete utilizzando l’hashtag dedicato.

world-watercolor-month-header-31-in-31-days_22Doodlewash e il Manifesto

Il World Watercolor Month è stato ideato dal gruppo Doodlewash, capitanato dal talentuoso Charlie O’Shields; come per il movimento Urban Sketchers (del quale vi avevo parlato qui), anche in questo caso esiste un vero e proprio Manifesto: 10 regole basate sul fare piuttosto che sui divieti 😉
Eccolo, tradotto da me:

  1. Crea qualsiasi cosa ti emozioni
  2. Impara dai maestri, sono super fantastici
  3. Fatti una risata quando il tuo lavoro non si avvicina (PER NIENTE!) a quello dei maestri
  4. Crea più che puoi
  5. Concentrati sul pacifico appagamento e divertiti
  6. Sorridi quando le cose non escono come avrebbero dovuto
  7. Fai qualcosa di nuovo ogni giorno
  8. Supporta gli altri nel percorso
  9. Prova le cose difficili anche prima di pensare di esser pronto
  10. Fai, e poi fai ancora di più. Semplicemente, continua a scarabocchiare!

Non è semplice proporre un mese per celebrare qualcosa in modo internazionale: ogni anno ben 18.000 richieste vengono inviate per richiedere che un periodo venga ufficialmente riconosciuto come ricorrenza, e di queste solo 30 vengono accettate. Doodlewash ha provato a proporre il mese di Luglio come mese dell’acquerello e c’è riuscito: d’ora in poi questi 31 giorni saranno dedicati all’arte e alla sua condivisione.

La buona causa

Ma perché mettere tanto impegno in questa iniziativa? Perché alle spalle ce n’è una più importante, una buona causa: il World Watercolor Month aiuta a promuovere il lavoro dell’Associazione The Dreaming Zebra Foundation, che si occupa di fornire possibilità a bambini e ragazzi meno agiati tramite l’invio di materiali che permettano loro di sviluppare le proprie capacità artistiche. Tutto il ricavato dell’iniziativa, che sia materiale artistico o fondi provenienti dallo shop ufficiale del World Watercolour Month, andrà nella sua totalità alla Fondazione.

Il funzionamento

Come detto prima, il funzionamento è semplice: per tutto il mese di Luglio 2016 si dovrà postare sul web un lavoro al giorno creato con l’acquerello utilizzando l’hashtag ufficiale dell’iniziativa #WorldWatercolorMonth.

Non avete abbastanza tempo? No problem: non ci sono obblighi, si può partecipare comunque con quel che si riesce a produrre.

L’evento è aperto a tutti, a qualsiasi livello, in qualsiasi parte del mondo, (quindi non preoccupatevi di non essere abbastanza bravi o fuori zona), e anche il tema è libero, così che ognuno possa dare sfogo alla propria creatività: che sia un soggetto esistente o frutto di fantasia, l’importante è che sia eseguito ad acquerello.

Siete pronti? Se avete deciso di partecipare, lasciatemi un commento qui sotto se vi va, altrimenti ci vediamo sull’hashtag #WorldWatercolorMonth 🙂

Info:

Sito ufficiale Doodlewash
World Watercolor Month
Gruppo Facebook ufficiale

(Visited 131 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Storm Frank arriva a Belfast

(Visited 73 times, 1 visits today) Correlati
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.