Sketching around – Cibi nuovi assaggiati in Svizzera

La settimana scorsa ho passato qualche giorno nella Svizzera tedesca e ho deciso di tenere un micro-diario visivo dei cibi caratteristici che ho potuto assaggiare.

Reputo il cibo una delle sfumature più interessanti del viaggio all’estero: forse perché abituata alla cultura del cibo nella mia Italia, dove basta varcare i confini di una regione (a volte di una città) per trovare alimenti diversi, mi aspetto di conoscere altrettanti piatti tipici anche nelle altre nazioni. Spesso non è così, o meglio non è evidente come nel Bel Paese, ma i cibi tipici ci sono, basta cercarli. Di seguito trovate quelli che ho documentato nel mio brevissimo soggiorno svizzero.

cheese and dried meat switzerland okIl primo cibo che ho assaggiato appena arrivata in Svizzera è stato un simil-aperitivo: praticamente cinque minuti dopo essere entrata in casa avevo già in mano una birra e sul tavolo erano sparsi taglieri.
1 – Rauchmöchli – Carne secca a fette. Ricorda la bresaola, ma il gusto è molto affumicato.
2. Sahnekäse Appenzeller: l’Appenzeller è un tipo di formaggio tipicamente svizzero.
3. (Normalissimo) Pane.

 

 


sausages switzerland ok1. Purè di patate
2. Kalbwurst: wurstel bianchi di pollo. Non li ho mai visti in Italia. Molto più delicati dei wurstel ai quali siamo abituati.
3. Brot mit kreuter: un pane a fette da scaldare in forno con una sorta di burro con erbe sopra. Mi ha ricordato il pane all’aglio che in Irlanda viene spacciato per specialità italiana.

 

 


mayo switzerland ok1. Mayonnaise mit frischem Knoblauch o Knobli: maionese con l’aglio.
2. Mayonnaise mit senf: maionese con la senape.

 

 

 


ram vegetables switzerland okHalbRahmgemüse: le “verdure rahm” sono un contorno composto di verdure miste (carote, mais e piselli) con panna. Si mangiano calde.

 

 

 

 


wurstel switzerland ok1. Cervelas: wurstel rossi di maiale.
2. Mayonnaise mit frischem Knoblauch: maionese all’aglio.
3. Braciola di maiale

 

 

 


rubharb pie switzerland okRhabarber kuche: torta al rabarbaro. Al contrario dell’Italia, dove raramente ne ho sentito parlare, sia in Svizzera che in Irlanda del Nord il rabarbaro è una pianta molto diffusa. Nonostante si trovi dunque facilmente anche a Belfast, ho assaggiato la mia prima torta al rabarbaro solo durante il mio ultimo viaggio. Il rabarbaro ha un gusto asprigno e si presta sia al dolce che al salato. Questa torta era dolce, ma neppure troppo.

 


black forest cake switzerland ok1. Schwarzwälderkirschtorte: la famosissima Torta Foresta Nera.
Io non sono amante dei dolci, men che meno di quelli a base di frutta. Ogni volta che mi è capitato di vedere la Torta Foresta Nera in Italia era in gran parte composta da frutti di bosco o ciliegie, quindi l’ho sempre evitata accuratamente.
Ma nel cafè in centro a Lucerna era più un trionfo di panna e cioccolato, ergo non potevo perdere l’occasione di assaggiarla. Contro ogni aspettativa, non si trattava di una torta troppo dolce (anche se, lo confesso, per me una fetta è stata più che abbastanza), anzi i gusti erano ben bilanciati. Davvero molto, molto buona.
2. Espresso: in Svizzera l’usanza vuole che si accompagni la fetta di torta al caffè. In effetti il cafè era un salone al cui ingresso erano enormi vetrine: scegliere una sola torta tra le meraviglie presenti all’interno è stata una vera impresa.


apple juice switzerland okSüssmost: il succo di mela è una bevanda amatissima in Svizzera. Siamo andati a prenderlo in un negozietto accanto a una casa: si entra, ci si serve e si paga, tutto questo senza commessi o persone che controllino. I prodotti in esposizione sono freschi, provenienti direttamente dal produttore, e anche questo succo di mela, o “mosto”, come lo chiamano, non era da meno. Sui cartelli scritti a mano, infatti, si consiglia di consumarlo in fretta.
Si può scegliere se portare la propria bottiglia o prenderne una di quelle lasciate a disposizione; il prezzo cambierà di pochi centesimi.

 

 

 

 


Voi avete mai assaggiato qualcuno di questi cibi? O quali sono gli “immancabili” che mi sono persa e che avete da consigliare per la prossima volta?
Lasciate un commento qui sotto per farmelo sapere 🙂

(Visited 295 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Sketching around: Io & The Black Light (Calexico)

(Visited 113 times, 1 visits today) Correlati
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.