Acquerelli di alta qualità *davvero* tascabili: sono i Nicholson’s Peerless Transparent Water Colors

Navigando sul web mi sono imbattuta in un set di acquerelli unici nel loro genere, sia per portatilità che per qualità: i Nicholson's Peerless Transparent Water Colors.

Come ben sapete, quando si tratta materiale per il disegno uno dei fattori importanti per me è la portatilità: amo disegnare mentre sono in viaggio o fuori casa, ma detesto dover portare materiali ingombranti con me. Ecco perché le mie scelte sono ricadute sulla Midori e sulla Pentel Multi8, per citare due esempi. Per quel che riguarda gli acquerelli, invece, mi ero sempre affidata alla confezione tascabile di Winsor & Newton Cotman da 12 che, in accoppiata con i pennelli a serbatoio, sembrava l’opzione più comoda.

Sino a che, navigando sul web, mi sono imbattuta in un set di acquerelli unici nel loro genere, sia per portatilità che per qualità: i Nicholson’s Peerless Transparent Water Colors.

Si tratta di speciali acquerelli “a foglio”: invece di essere come di consueto in scatola, questi colori sono raggruppati in un piccolo album nel quale ogni foglio è una sottile lastra/concentrato di pigmenti. Quindi, proprio data la concentrazione, nonostante il formato inconsueto i Peerless hanno colori davvero brillanti e durano a lungo.

peerless-watercolours-2l

Altro vantaggio non indifferente: il prezzo. Data l’unicità del prodotto, mi sarei aspettata prezzi alle stelle; invece i costi sono piuttosto abbordabili: il set base costa solo 15 dollari, quello plus da 40 colori va dai 33 ai 60 dollari a seconda della grandezza dei fogli di acquerello. La pecca, perché almeno una dev’esserci, sennò non ci crediamo più: il produttore è negli USA e – ahimè – la spedizione costa quando uno Starter Pack.

Ok, un po’ costoso quest’ultimo fattore, ma ne vale totalmente la pena: io li ho ricevuti da Stevie per il mio compleanno e quando li ho provati mi sono commossa. Ricordate le illustrazioni con colori vivissimi che ho pubblicato nell’articolo sul St. George’s Market? Ebbene, sono i Peerless in azione.

st georges marketl

Dato che non avevo mai avuto occasione di testarli, ho detto a Stevie di far arrivare solo il set base (che si chiama Peerless Water Color Complete Edition Book, ma non fatevi trarre in inganno) e ora mi sto mangiando le mani per non aver ordinato anche il bonus pack. Capiamoci: con il set di base si ha già un range di colori ottimo(*), ma data la spedizione dagli USA e la qualità del prodotto, tornassi indietro ne ordinerei di più. Ecco perché uno dei prossimi acquisti in lista, appena avrò da parte abbastanza fondi, è proprio l’espansione di questi colori che, ripeto, sono davvero unici nel loro genere.

In uno dei prossimi articoli parlerò di come ho creato un micro-quadernetto/palette di colori all’interno del mio traveler’s notebook passport da portare sempre con me, stay tuned! 🙂


Info:

Sito Ufficiale Nicholson’s Peerless Transparent Water Colors
Pagina Facebook

P.S. Se mai qualcuno vicino a Genova o a Belfast volesse farseli arrivare e dividere la spedizione, mi lasci un commento qui sotto e ci organizziamo 🙂


(*) Colori contenuti nel Peerless Water Color Complete Edition Book:
– Brilliant Yellow
– Deep Yellow
– Orange Yellow
– Flesh Tint
– Geranium Pink
– Japonica Scarlet
– Royal Crimson
– Mahogany Brown
– Sepia Brown
– Light Green
– Dark Green
– Sky Blue
– Deep Blue
– Wistaria Violet
– Pearl Grey
(Visited 755 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

Il Paradiso di Monterosso ha bisogno anche del tuo aiuto

C’è un luogo nella mia Liguria, in provincia di La Spezia, che...
Read More

5 Comments

  • Ciao Mae, mi piace moltissimo come scrivi e come disegni. Sei molto brava. Inoltre, è sorprendente quanto spesso nel tuo blog io ritrovi cose che amo, come il Midori e la Pentel 8! Che bello imbattersi in affinità particolari nel tuttoeniente del web. E questi acquerelli straordinari sono una scoperta notevole, grazie.
    A proposito di Midori, vorrei chiederti che inserti utilizzi per disegnare: non ne ho mai trovati di completamente soddisfacenti. Non ho provato gli originali, perché i Midori li costruisco da me e tendenzialmente per il passport uso quadernini Moleskine: sono migliori? Grazie, un abbraccio dall’Italia. Marghi

    • Ciao Margherita, piacere di conoscerti e grazie per i complimenti, sono felice di trovare un’anima affine 🙂
      Allora, l’unico inserto per Midori che mi sia piaciuto per il disegno è il refill 012, creato con carta più pesante appunto per sketches e disegni; tuttavia l’ho trovato adatto per l’uso con la pentel e con le matite colorate (http://www.bohemianwanderer.com/en/2016/06/sketching-around-sullenterprise-dublino-belfast/), l’acquerello non prendeva bene sulla carta. Gli inserti migliori rimangono quelli che creo da me con carta da acquerello o la mia carta preferita, purtroppo quelli originali sono ottimi per la scrittura ma non buoni per il disegno (e costano anche un occhio della testa ^^’).
      Per quel che riguarda la Moleskine, io non la amo personalmente: non mi sono mai trovata bene con la loro carta nè per la scrittura, nè per il disegno; ogni tot ci riprovo, ma continuo a non essere soddisfatta. Per la passport uso refill dalla Cina: la carta è ok per scrivere e costano poco.
      Ciao e a presto! Mae

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.