[INFOGRAFICA] I vantaggi dei corsi online

“Grazie al web la conoscenza è alla portata di tutti.”

Quante volte avete sentito dire questa frase dacché internet ha iniziato il suo inarrestabile sviluppo? Di sicuro tante. E mai si è rivelata veritiera come in questi ultimi anni, da quando è iniziata la diffusione di MOOC e corsi online. Per me è stata una vera e propria manna dal cielo, indovinate perché?

Io amo studiare. Amo aggiungere continuamente nuove conoscenze al mio bagaglio ed essere sempre aggiornata in ciò che faccio. Tuttavia, viaggiare spesso e vivere tra due nazioni sono caratteristiche che di sicuro non aiutano la formazione nel senso più comune del termine: non di rado ho speso una lacrimuccia su corsi universitari o workshop che quasi quotidianamente mi passano sotto il naso mentre navigo sul web.

Per fortuna mi vengono incontro siti come Lynda.com (ora proprietà di LinkedIn, che mi ha aiutata con aggiornamento su content marketing e social media), Iversity (con cui ho seguito Design1o1), Skillshare (ho seguito tanti mini-corsi su materie creative, tipo acquerello o grafica), Coursera o Skilledup. E’ proprio quest’ultimo sito che ha creato l’interessante infografica che condivido oggi con voi. Non poteva che essere intitolata “I vantaggi dei corsi online” 😉

advantages-of-online-courses-infographic-secondary

Due degli elementi chiave che emergono immediatamente sono la velocità di apprendimento e l’alto grado di coinvolgimento, motivazione e completamento dei corsi seguiti.

I corsi online hanno il vantaggio di essere accessibili da ovunque, in qualsiasi momento e di poter essere seguiti secondo le esigenze dello studente, che sin da subito può calcolare il tempo a disposizione. Basta una connessione a internet stabile e un device per accedervi; data la presenza di connessioni sempre più estese e la già ampia diffusione di dispositivi mobile tra gli studenti in generale, che oramai utilizzano web e tablet per prendere appunti o leggere i manuali, questi due elementi difficilmente sono un problema.

Uno dei punti di forza, inoltre, è quello degli argomenti: gli studenti hanno la possibilità di scegliere le materie in modo più specifico e capillare a seconda dell’interesse o della skill che si vuole migliorare e, data la quantità di enti in tutto il mondo, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

La formazione online ha anche vantaggi per le tasche come i costi meno elevati sia a livello di iscrizione che di frequenza (non ci sono spese di viaggio), nonché i materiali di studio in genere inclusi sotto forma di pdf ed ebook.

Coinvolgimento e motivazione vanno poi di pari passo: le tecnologie utilizzate permettono un alto livello di interattività e i badge conseguiti possono essere aggiunti in tutta semplicità ai propri profili online come quello su LinkedIn o ai propri siti.

Non ultimo accento positivo è la qualità spesso eccelsa dei corsi: in molti casi gli insegnanti sono luminari della materia con esperienze sul campo. Insomma, non c’è necessità di prendere un volo per un’altra città, nazione o continente per imparare dai migliori: sono direttamente sui nostri schermi.

Tutti questi elementi sommati portano a risultati incredibili: si parla di una percentuale di completamento dei corsi in alcuni casi addirittura del 92%! Contando che uno dei problemi principali con i quali università e istituzioni si trovano a combattere è proprio quello dell’alto tasso di abbandoni, questi sono dati ancor più preziosi.

Insomma, se ancora non aveste provato a seguire corsi online, questi sono un bel po’ di motivi per farlo ora; ci vediamo sui banchi virtuali! 😉

(Visited 59 times, 1 visits today)
More from Emanuela Mae Agrini

[Infografica] Dentro la mente di un freelance

La vita del freelance, così come quella del nomade digitale, non è...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CommentLuv badge